Suonatore di strumenti a fiato professionista con improvvisa e persistente difficoltà a controllare il suono

Suonatore di strumenti a fiato professionista con improvvisa e persistente difficoltà a controllare il suono

Paziente maschio, 50aa. Studia e suona lo stesso strumento a fiato dai 16 aa. Carriera professionale soddisfacente da circa 30aa.
Nega patologie di sorta, nega allergie.
Occasionale Herpes labiale nei periodi di maggiore attività, non allergico nickel.
5 aa fa in periodo di grande stress lavorativo, compare un fluttuante senso di tumefazione base lingua-velo, che poi “sparisce” ma compare costante difficoltà a suonare nel registro medio-basso “Dal fa in giù non riesco a fare uscire le note se non forzando tantissimo” (diaframma- sterno) , non controlla una postura tonica lingua/labbra/buccinatore sin.
“Lo staccato è un disastro, il legato è brutto”.
Impossibile il movimento a bacio nel calare da frequenze acute a gravi : diventava impossibile di conseguenza la flessibilità.
Riferisce parestesia costante emilabbro inferiore sin.
Nega problemi nella masticazione e deglutizione; occasionali difficoltà aspecifiche nel parlato.
Compare difficoltà al controllo emilabbro inferiore per tremore e ipotonia.
Nell’arco di questi anni : vengono estratti due molari in emiarcata inf sin; EMG buccinatori e muscolatura labiale negativa; exeresi sottomandibolare sinistra per alcune minute calcificazioni.
Tutto sempre senza beneficio e con pregiudizio netto per la carriera.

Quali ipotesi? Quali indagini ?? Quali distretti osservereste?

Tags:
Al momento non è presente alcun commento

Invia un Commento